Chi siamo

GreenGo nasce da un’idea di Ettore Chimenti - ex Amministratore Unico di Derbi Italia Società del Gruppo Piaggio dove ha lavorato per quasi trenta anni ricoprendo incarichi molto importanti (Direttore Vendite Italia, Direttore Marketing Strategico, Direttore Commerciale e che dal 2003 si occupa del settore dei veicoli elettrici e a basso impatto ambientale) - e Alfredo Bacci - ex Direttore Fiat dove ha ricoperto importantissimi incarichi: Presidente ed AD della F.M.B (Brasile), Senior Vice President Responsabile Worldwide Operations del Gruppo Piaggio. Dal 1997 sposta la sua attività in Cina dove diventa prima Responsabile Presidio Cina di Fiat - Settore Prodotti Metallurgici – Teksid, poi Responsabile di Teksid Aluminum in Cina. (Nanjing-China) e C.E.O della Società NTAF Co., Ltd. (una JV al 50% fra Teksid e la Nanjing Automotive Company) e Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione – tali importantissime esperienze nel campo tecnico commerciale nonché quelle maturate in Cina dall’Ing. Bacci, che gli ha permesso di conoscere personalmente e nel dettaglio la realtà politica ed industriale di questo paese, sono risultate fondamentali per il progetto GreenGo.
Nel 2007 l’idea prende forma e i due fondatori con altri 2 amici e colleghi, iniziano a progettare un veicolo elettrico che risponda al crescente bisogno di mobilità facile, sicura, ecologica ed economica di tutti coloro che sempre più spesso si trovano a lottare con il "caro benzina" e le limitazioni di circolazione dovute alle sempre crescenti problematiche dovute all'inquinamento dell'aria. Il progetto della nuova citycar elettrica viene portato avanti con passione e vengono realizzati manualmente diversi prototipi prima di arrivare alla soluzione desiderata. Nel 2009 l’idea diventa un progetto operativo e nasce GreenGo srl una Società "rete" dove le competenze dei quattro Soci si integrano dando valore aggiunto ad ogni specifica area di sviluppo. Il veicolo finale è pronto e inizia la ricerca dei Partner per l'industrializzazione dello stesso.

Il progetto della nuova citycar elettrica viene portato avanti con passione e vengono realizzati manualmente diversi prototipi prima di arrivare alla soluzione desiderata.

Il progetto suscita l’interesse di molte importanti aziende ma GreenGo decide di restare indipendente e affida l’industrializzazione del suo veicolo a XinDaYang una delle più importanti industrie mondiali nella produzione di motori elettrici.   Nello stesso periodo il progetto della citycar di GreenGo vince un bando di concorso emesso dal Governo Centrale Cinese per il piano di sviluppo dell’efficienza energetica focalizzato all’industria dell’auto elettrica. Per questo progetto vengono assegnati 90 milioni di dollari per la realizzazione di un nuovo stabilimento in grado di produrre, a regime, oltre 300.000 veicoli l’anno.   Questa nuova realtà ha richiesto di rivedere i piani originali di commercializzazione e i costi di produzione ottimizzando il progetto ad una dimensione molto più ampia, trasversale ed internazionale.   Oggi GreenGo si presenta con un sistema integrato di mobilità urbana che non significa solo veicoli (auto scooter e biciclette elettriche) ma un vero e proprio “sistema di ricarica eco-efficiente” per il contesto urbano, capace di integrare la generazione da fonti rinnovabili con un accumulo a tecnologia al litio, al fine di gestire in modo smart la ricarica del veicolo ed assicurare un costo sempre minore per le nostre tasche e per il nostro ambiente.